4 NOVEMBRE

colomba_sc_toscana
Immagine dal Web.

Rammentiamo i nostri Eroi caduti in guerra,
morti per noi su una crudele e fredda terra.
Essi non vengono mai ricordati abbastanza:
qualche volta solo ammirati,
ma spesso dai nostri cuori dimenticati.
Per loro una Commemorazione di sole due ore:
“…ci hanno dato protezione e amore!”
E poi passano vaghi nelle nostre menti.
Purtroppo, per loro solo questo momento:
uno squillo di tromba e un marmoreo Monumento.

(Federica Zummo, 2005)

Annunci

IL FIORE DELLA PACE

399342_403360653078191_427426380_n
Fonte: immagini gooogle

Distesa su un prato a sognare,
vedo scene di guerra che stuprano l’ aria,
ove discendono gelide lacrime
pesanti come massi, amare come sale
e impregnate di cari ricordi.
In quei luoghi tormentati, dove il silenzio grida,
sbocciano fiori di dolore e di pianto,
che contaminano tutto ciò che li circonda.
Li, la sofferenza danza sulle note più acute
della scala cromatica di un violino
che stride di rabbia e di dolore.
Li, proprio li…La pace… è la guerra più lunga.
D’ un tratto mi sveglio; ad occhi chiusi ancora,
sento un soave e delicato profumo.
Mi alzo, cerco…Scorgo per terra il fiore della pace
calpestato da un’ infinità di piedi indifferenti!
Lo colgo, lo curo e lo porgo all’ umanità.

(Federica Zummo)